Istruzioni

Introduzione

Il Portale del Catasto delle Grotte d'Italia permette di consultare i dati regionali fermandosi come indagine territoriale al livello comunale. Sono possibili ricerche generali e riassuntive nei dati regionali e delle singole regioni. I dati sono visualizzabili in formato tabellare. Per le ricerche approfondite, il Portale immette nei database regionali.

I dati visualizzabili nel Portale per ogni singola grotta sono: sigla catastale, nome grotta, regione, provincia, comune, area speleologica, quota ingresso, dislivello, profondità positiva o negativa, sviluppo planimetrico.

I dati accessibili nel portale non comprendono la posizione degli ingressi delle grotte (punti su mappa o coordinate geografiche in tabella), per i quali si rimanda ai catasti regionali.

 

Opzioni di ricerca

Sono possibili due ricerche: una su mappa e una su maschera dati.


Mappa

Aprendo la pagina "mappa" compare l'immagine dell'Italia suddivisa per regioni e province.

All'interno di questa mappa si può individuare un Comune inserendo il nome in "cerca per". Si apre automaticamente una tabella con i risultati, e contemporaneamente il comune viene evidenziato in mappa. In caso di omonimie, si dovrà scegliere il comune fra le opzioni presentate nella tabella "risultato".

Un comune può essere cercato anche direttamente sulla mappa, con lo strumento di zoom. Cliccando sulla mappa con lo strumento "identifica" si apre la tabella "risultato". Da questa tabella si può accedere al "livello catasti", che permette l'accesso alle pagine web regionali e ai relativi webgis dei catasti, quando esistenti, oppure al "livello comuni" che immette (tramite "elenco grotte") nella pagina di ricerca del WISH, dove sono elencate tutte le grotte di quel comune. Il "livello comuni" e l'elenco grotte è attivabile anche per quelle regioni che non hanno ancora un webgis del catasto.


Ricerca

Aprendo la pagina "ricerca" si accede direttamente alla pagina di ricerca, con la maschera in cui inserire i parametri di ricerca.

Qui è possibile affinare la ricerca tramite dati geografici (area speleologica) o speleometrici (profondità, sviluppo), ad esempio, cercando le grotte più profonde di 500 m all'interno di un Comune. Se nella ricerca non sono indicati parametri geografici, ma solo speleometrici, l'interrogazione viene fatta sui dati di tutte le regioni inserite, permettendo così ricerche a livello nazionale.

Nell'elenco dei risultati, cliccando sul nome del comune, esso viene visualizzato in mappa.